Crea sito






Il pesce vipera  


Il pesce vipera (Chauliodus sloani), detto anche vipera di mare, è un pesce d'acqua salata che appartiene alla famiglia degli Stomiidae.



Questo pesce vive negli abissi delle acque tropicali e temperate di tutti gli oceani. È stata riscontrata la sua presenza anche nel Mediterraneo occidentale. Durante il giorno staziona fra i 500 e i 3000 m di profondità; durante la notte nuota vicino alla superficie.



È munito di un’enorme bocca disarticolabile che gli consente di afferrare grandi prede. I denti ricurvi sono così lunghi che gli impediscono di chiudere la bocca. Le sue squame sono azzurrine, più scure sul dorso e sul ventre. I fotofori, oltre che nella bocca, sono disposti in doppie file anche sui fianchi, sul ventre e alcuni pure sulla testa.
La lunghezza del pesce vipera va dai 30 ai 60 cm.



Il pesce vipera fa parte di quegli animali marini bioluminescenti, ovvero che producono luce o per delle reazioni chimiche che avvengono all’interno del loro organismo o per mezzo di alcuni batteri, ospitati in appositi organi, i fotofori. La bioluminescenza, ovvero l’emissione biologica di luce, serve per comunicare, per catturare prede, per difendersi o mimetizzarsi. Il pesce vipera, in particolare, attira le proprie prede con circa 350 organi luminosi all’interno della bocca.



Si nutre di crostacei e pesci ma è a sua volta predato da delfini, da alcuni squali , nonché da altri pesci (merluzzi, lampughe).