Crea sito







Velociraptor

Velociraptor è un genere estinto di dinosauri carnivori che vissero tra i 70-80 milioni di anni fa. Vi sono comprese due specie fossili vissute nel Cretaceo superiore: Velociraptor mongoliensis e Velociraptor osmolskae. La sua notorietà è aumentata parecchio, dopo il Jurassic Park di Spielberg, dove i Velociraptor erano sempre in agguato, ma in effetti, per gli studiosi seri di paleontologia, questo dinosauro è sempre stato molto interessante da studiare per la sua incredibile velocità (come dice il nome) e per la sua altrettanto incredibile voracità.



Il velociraptor misurava, coda compresa,circa 2,7 metri di lunghezza, 1,5-1,7 metri di altezza e pesava sui 90 kg. Era un dinosauro veloce e intelligente, un piccola versione del tirannosauro. Questo dinosauro, vissuto in Mongolia e Cina, era uno dei dinosauri più astuti. Cacciava in branchi e si serviva di tecniche di attacco ben coordinate, camminava sul 3º e il 4º dito, perché il 2º aveva un artiglio fortemente ricurvo lungo 15 cm che gli serviva come strumento di caccia.



Si pensa che uccidesse le sue prede trapassando la trachea con il suo artiglio, così la preda moriva soffocata, oppure graffiava la preda facendola morire dissanguata; quando il velociraptor camminava teneva gli artigli alzati da terra in modo che non si consumassero, mentre quando attaccava venivano proiettati avanti e in basso facendo in modo di trafiggere la preda. Aveva una velocità di 60 km/h in corsa; infatti velociraptor significa "ladro veloce"o "cacciatore veloce". Cacciavano in branco, così riuscivano a catturare prede molto più grandi di loro. Aveva un collo a forma di "S", la dentatura formata da 80 denti a forma di falce, i quali erano racchiusi in un cranio lungo e appuntito e degli artigli molto affilati sugli arti.


Il velociraptor era bipede. Una grande scoperta fu quella nel 1971, quando degli scavatori trovarono una coppia di velociraptor che attaccavano un protoceratops: un dinosauro erbivoro della famiglia del triceratops che era tipico di quella zona milioni di anni fa. Un velociraptor tentò di attaccarlo con il suo artiglio, ma il protoceratops si difese respingendolo, nella lotta non ci furono ne vincitori ne vinti perché una tempesta di sabbia travolse gli animali uccidendoli. Velociraptor teneva saldamente la testa a forma di scudo di Protoceratops e stava Scalciando contro il ventre di questo col grosso artiglio del piede. A sua volta Protoceratops aveva sfondato il torace di Velociraptor con la sua testa corazzata. Probabilmente si uccisero reciprocamente nello stesso momento. Un altro ritrovamento è stato quello d'un gruppo di piccoli anchilosauri uccisi da un branco di velociraptor



Questo dinosauro aveva un bacino saurischio, cioè delle lucertole. La flessibilità di questo dinosauro era data da dei fasci che sostenevano la coda, in più la colonna vertebrale e la coda erano appiattite. Di conseguenza i muscoli caudali potrebbero non essere molto sviluppati come nella maggior parte dei rettili.



Si può pensare che il velociraptor fosse un antenato degli uccelli poichè presentava caratteristiche degli uccelli moderni: ad esempio la coda gli poteva servire per cambiare la sua direzione quando correva, l'articolazione del polso si muove anche lateralmente oltre che verticalmente (questa è una caratteristica degli uccelli) e probabilmente era ricoperto di penne primitive.